Prima sessione di problem setting

- esiti di quanto è stato svolto -

 

I lavori di questa seconda giornata vedono presenti, oltre ai membri del gruppo iniziale, alcuni nuovi stakeholder che, allineati dal facilitatore rispetto a quanto è stato sin qui prodotto, offrono subito un loro primo feedback.

Il feedback dei nuovi arrivati sul lavoro fin qui svolto

 

Lavoro in sottogruppi

L'attività prevede adesso un'immersione nei temi problematici emersi ed una loro scomposizione secondo una struttura concettuale data dal facilitatore. 

Si lavora in sottogruppi: a ciascun gruppo viene fornita la mappa concettuale con la trascrizione degli esiti del workshop precedente; la nuova attività proposta prevede che ciascun gruppo scelga uno o due dei problemi pronunciati e ne riconosca i seguenti elementi costituenti:

  • è un problema di carattere ORGANIZZATIVO
  • è un problema dovuto alla carenza di CONOSCENZE / COMPETENZE
  • è un problema di mancanza di RISORSE / INFRASTRUTTURE
BIELLA_mappa_guida_del_problem_setting_24102014.png

Condivisione plenaria

Ciascun sottogruppo infine, condividere in plenaria gli esiti delle proprie riflessioni.

 

Il dibattito continua qui:


Desideri candidare altre persone al prossimo workshop?

Sottoponi le tue nomine attraverso il seguente form:

Name *
Name
Inserisci i riferimenti delle persone che vorresti invitare